Through dangers untold and hardships unnumbered

“Oh, fuck the paperwork.” 

(Source: ohlatersbaby, via ohlatersbaby)

asaaf00:

Deep Red “Profondo rosso”  (1975)

dir. Dario Argento

eddycullen:

Addio a Giorgio Gaslini (RIP), grande jazzista e compositore per Dario Argento e Grandi Colonne sonore nel Cinema Italiano
E’ morto a 84 anni Giorgio Gaslini, jazzista e compositore, autore delle colonne sonore di Profondo Rosso+Thrauma+La Porta sul Buio ( Dario Argento) - La Notte (Marcello Mastroianni) - Pacifista (Monica Vitti) - Incontro D’Amore (Claudia Cardinale) - Quando le Donne si Chiamavano Madonne (Edwige Fenech) - Rivelazioni di un Maniaco Sessuale al Capo della Squadra Mobile - La Notte dri Diavoli - Omicidio Perfetto a termine di Legge -
E’ morto all’età di 84 anni Giorgio Gaslini, compositore, direttore d’orchestra e pianista divenuto molto amato dai cinefili per la composizione di alcune tra le più belle e famose colonne sonore della storia del cinema italiano, come La notte per Michelangelo Antonioni e Profondo rosso per Dario Argento con l’esecuzione deiGoblin. Gaslini era ricoverato a Borgo Val di Taro in provincia di Parma, in seguito a una caduta.Gaslini comincia a studiare pianoforte all’età di 7 anni e presto si inclina verso il jazz, grazie alla diffusione segreta di un gruppo di amici che aggiravano le maglie della censura fascista. Dopo il diploma al conservatorio come pianista, compositore e direttore d’orchestra, negli anni ’50 comincerà una carriera frenetica divisa tra esibizioni di varia natura (si contano in più di 4000 i concerti tenuti da Gaslini), e composizioni in cui l’amore per la sperimentazione e l’ibridazione tra jazz, classica e musica popolare lo porteranno a creare alcune partiture straordinarie che il cinema fece sue: come quella di progressive-jazz per il film di Dario Argento, o quelle più ortodosse, ma altrettanto sperimentali, per la serie tv La porta sul buio, sempre firmata da Argento. Gaslini fu amato anche per il suo lavoro teorico sul jazz e le commistioni con la musica contemporanea, come dimostrò in apprezzati saggi (raccolti da Baldini Castoldi Dalai in Il tempo del musicista totale). Ma quelle note che trapanarono la testa degli spettatori spaventati nel ’75 non le dimenticheremo più.
Borgotaro in lutto per il Maestro Gaslini 30 luglio 2014 Il Comune di Borgotaro, per rendere omaggio alla figura del grande Maestro Gaslini e partecipando al lutto della famiglia, ha deciso di allestire la camera ardente per il Maestro presso l’Auditorium Mosconi, in via Piave a Borgotaro.La Camera ardente sarà aperta da mercoledì 30 alle ore 10.30. I funerali si terranno giovedì 31, con partenza alle ore 15 dall’Auditorium.

eddycullen:

Addio a Giorgio Gaslini (RIP), grande jazzista e compositore per Dario Argento e Grandi Colonne sonore nel Cinema Italiano

E’ morto a 84 anni Giorgio Gaslini, jazzista e compositore, autore delle colonne sonore di Profondo Rosso+Thrauma+La Porta sul Buio ( Dario Argento) - La Notte (Marcello Mastroianni) - Pacifista (Monica Vitti) - Incontro D’Amore (Claudia Cardinale) - Quando le Donne si Chiamavano Madonne (Edwige Fenech) - Rivelazioni di un Maniaco Sessuale al Capo della Squadra Mobile - La Notte dri Diavoli - Omicidio Perfetto a termine di Legge -

E’ morto all’età di 84 anni Giorgio Gaslini, compositore, direttore d’orchestra e pianista divenuto molto amato dai cinefili per la composizione di alcune tra le più belle e famose colonne sonore della storia del cinema italiano, come La notte per Michelangelo Antonioni e Profondo rosso per Dario Argento con l’esecuzione deiGoblin. Gaslini era ricoverato a Borgo Val di Taro in provincia di Parma, in seguito a una caduta.Gaslini comincia a studiare pianoforte all’età di 7 anni e presto si inclina verso il jazz, grazie alla diffusione segreta di un gruppo di amici che aggiravano le maglie della censura fascista. Dopo il diploma al conservatorio come pianista, compositore e direttore d’orchestra, negli anni ’50 comincerà una carriera frenetica divisa tra esibizioni di varia natura (si contano in più di 4000 i concerti tenuti da Gaslini), e composizioni in cui l’amore per la sperimentazione e l’ibridazione tra jazz, classica e musica popolare lo porteranno a creare alcune partiture straordinarie che il cinema fece sue: come quella di progressive-jazz per il film di Dario Argento, o quelle più ortodosse, ma altrettanto sperimentali, per la serie tv La porta sul buio, sempre firmata da Argento. Gaslini fu amato anche per il suo lavoro teorico sul jazz e le commistioni con la musica contemporanea, come dimostrò in apprezzati saggi (raccolti da Baldini Castoldi Dalai in Il tempo del musicista totale). Ma quelle note che trapanarono la testa degli spettatori spaventati nel ’75 non le dimenticheremo più.

Borgotaro in lutto per il Maestro Gaslini 30 luglio 2014 Il Comune di Borgotaro, per rendere omaggio alla figura del grande Maestro Gaslini e partecipando al lutto della famiglia, ha deciso di allestire la camera ardente per il Maestro presso l’Auditorium Mosconi, in via Piave a Borgotaro.La Camera ardente sarà aperta da mercoledì 30 alle ore 10.30. I funerali si terranno giovedì 31, con partenza alle ore 15 dall’Auditorium.

theheadlesswoman:

Inferno (Dario Argento, 1980)

theheadlesswoman:

Inferno (Dario Argento, 1980)

theheadlesswoman:

Inferno (Dario Argento, 1980)

theheadlesswoman:

Inferno (Dario Argento, 1980)

luckypeach:

Lucky Peach #12 is our SEASHORE issue. It is all about food from littoral realms—the spaces where land meets sea. We dive for abalone and gather seaweed off the California coast; we harvest honey in the Bangladeshi Sundarbans; we go behind the scenes at a shrimp farm in Indonesia, and spend a Sunday at the cockle sheds in Leigh-on-Sea. We learn lots about edible sea beasts, from clams to hagfish to sea squirts. Anthony Bourdain takes us on a stroll down a beach town’s memory lane; Robert Sietsema samples practically all the clams on Long Island; Stuart Dybek catches himself a perfect breakfast in the Florida keys. We share recipes from Vietnam and Portugal and the Oregon coast—we aren’t shellfish. Also in this issue: a special, detachable sixteen-page BEACH READS comic book to take on your seaside jaunts, featuring Jason Jägel, Tony Millionaire, and more. It’s summertime and the reading is easy. 
The Seashore issue hits newsstands on August 19th. Subscribe now to receive it as the first in your subscription!
Cover art by Robert Beatty

luckypeach:

Lucky Peach #12 is our SEASHORE issue. It is all about food from littoral realms—the spaces where land meets sea. We dive for abalone and gather seaweed off the California coast; we harvest honey in the Bangladeshi Sundarbans; we go behind the scenes at a shrimp farm in Indonesia, and spend a Sunday at the cockle sheds in Leigh-on-Sea. We learn lots about edible sea beasts, from clams to hagfish to sea squirts. Anthony Bourdain takes us on a stroll down a beach town’s memory lane; Robert Sietsema samples practically all the clams on Long Island; Stuart Dybek catches himself a perfect breakfast in the Florida keys. We share recipes from Vietnam and Portugal and the Oregon coast—we aren’t shellfish. Also in this issue: a special, detachable sixteen-page BEACH READS comic book to take on your seaside jaunts, featuring Jason Jägel, Tony Millionaire, and more. It’s summertime and the reading is easy. 

The Seashore issue hits newsstands on August 19th. Subscribe now to receive it as the first in your subscription!

Cover art by Robert Beatty